Soluzioni per

Comunicare

Home / Web e Social Media Marketing / 3 validi motivi per segmentare la tua mailing list

3 validi motivi per segmentare la tua mailing list

Sharing is Caring!

3 modi per segmentare la mailing list

Per un’azienda che opera in un  mercato come quello attuale – saturo e iper-competitivo – avere una mailing list sempre aggiornata di clienti che si iscrivono e che sia anche in costante crescita è fonte importante di vendite.

Farsi notare nel “mare-magnum” delle email

Le persone ricevono ogni giorno decine, quando non centinaia di email. Ci si lamenta dello spam, si fanno battaglie per fermare le E-mail inutili, senza mai chiedersi se la nostra azienda non contribuisca essa stessa alla crescita del fenomeno. La sfida per chi fa E-mail marketing è dunque una sola: come essere sicuri che il messaggio sia notato, con così tanto rumore di fondo. Una campagna di E-mail marketing è efficace quando invia i contenuti giusti al pubblico giusto nel momento giusto.

È necessario, insomma, procedere ad una segmentazione della mailing list.

Se il messaggio è pertinente, migliorerà il tasso di apertura della E-mail, il click-through (CTR) ed il tasso di conversione ottenendo più traffico e più vendite. Ma per quanto ci si possa sforzare, non esiste un argomento che unisce tutti, non c’è la taglia unica che veste tutti e la strada da percorrere è sicuramente quella di segmentare in modo corretto e adeguato. Segmentare non è un processo complicato e tipicamente avviene sulla base di criteri geografici o caratteristiche socio-demografiche.

Ci sono però anche altre modalità per dividere efficacemente l’elenco dei  sottoscrittori alla vostra mailing list, così da avere invii sempre più mirati ed E-mail pertinenti che puntano all’impegno dei sottoscrittori.

Vediamole insieme.

Conoscere i motivi per cui le persone si sono iscritte alla vostra mailing list

Per conoscere meglio gli utenti, si deve cercare di sapere ben più del solo nome e indirizzo E-mail. Conoscere i motivi per cui le persone si sono iscritte alla mailing list aziendale, può essere un valido aiuto sia per capire gli interessi delle persone sia per valutare i tassi di risposta quando invierete le nuove E-mail. Troppo spesso le aziende  trattano tutte le iscrizioni allo stesso modo. Per questo motivo  il vostro marketing dovrebbe darsi come obiettivo la misurazione costante della crescita e del tipo di iscrizioni alla mailing list, prevedendo delle sezioni con dei campi d’interesse specifici da richiedersi al momento dell’iscrizione al fine di sfruttare l’informazione per segmentazioni successive.

Sapere chi sono gli iscritti che hanno effettuato degli acquisti

Si tratta della più facile delle segmentazioni poiché si devono semplicemente individuare, all’interno della mailing list, due gruppi di persone: quelli che hanno comperato nel passato e quelli che non hanno comperato.  In questo modo vi sarà  possibile inviare un’offerta di lancio ai nuovi clienti e ricontattare con un’altra offerta i clienti abituali. Un ulteriore passo in avanti potrebbe essere fatto scegliendo i clienti che hanno comperato una sola volta e molto in là nel tempo, per mandare loro un’offerta di bentornato.

Conoscere cosa hanno comprato

Conoscere gli acquisti passati delle persone, vi consente di indirizzare le promozioni su prodotti specifici e anticipare ciò che potrebbe interessarli. Se segmentate la vostra mailing list potrete creare ad esempio delle mini-liste di clienti migliori e delle grandi liste di abbonati che tendono ad acquistare solo una certa linea di prodotti. Questo vi tornerà utile per agevolare il ricordo dell’esperienza che i clienti hanno avuto con la vostra azienda e li potrebbe incoraggiare ad interagire nuovamente. La segmentazione basata sulla storia degli acquisti o per azioni passate funziona alla grande anche per la personalizzazione, che vista la quantità di E-mail inviate è un elemento fondamentale, per ottenere l’apertura delle mail.

Una volta che si conosce la storia degli acquisti dei clienti si potrebbe inviare una e-mail di follow-up che ringrazia per l’ ultimo acquisto e suggerire un prodotto complementare con un offerta imperdibile a cui sia difficile sottrarsi.

Ora tocca a te!

Segmentare la mailing list dei clienti e prospect è  una strategia di marketing semplice e molto vantaggiosa sia perché favorisce la conoscenza e la fidelizzazione dei propri clienti – personalizzando i messaggi sulla base dei loro bisogni – sia perché consente di ottenere un vantaggio competitivo forte nei confronti della concorrenza con un conseguente incremento del business aziendale.

Vuoi sapere come progettare una DEM personalizzata?

Vieni a visitare il sito di Beweb  contattaci per verificare se abbiamo la soluzione giusta per il tuo business.

        CLICCA QUI per scoprire le nostre soluzioni!        
Sharing is Caring!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*