Soluzioni per

Comunicare

Home / Direct Marketing / I fattori cruciali per un direct mail vincente

I fattori cruciali per un direct mail vincente

Sharing is Caring!

asset-direct-marketing

Forse il più grande e profondo evento ad aver influenzato il marketing negli ultimi decenni è stato l’arrivo di internet come strumento di business.

La sua influenza su tutte le aree del marketing è oggi fuori discussione, e anche il direct e il data base marketing ha ricevuto un notevole impatto. Proprio grazie alle nuove tecnologie, che stanno facendo passi da gigante nel nostro settore con un impatto enorme sui programmi di marketing, il direct marketing continua a crescere rapidamente, più rapidamente degli altri settori del marketing.

Tecnologie come la stampa digitale on-demand, la stampa personalizzata con i dati variabili, le landing page di destinazione personalizzate (PURL) e i meccanismi di risposta rapida attraverso i QR code stanno contribuendo allo sviluppo di un direct marketing che sta diventando sempre più interattivo con il destinatario finale rendendolo sempre più coss-mediale.

Tutti questi cambiamenti, inevitabilmente stanno avendo un impattano profondo sulle strategie di marketing, ma bisogna fare attenzione a non farsi troppo distrarre dalle nuove tecnologie, bisogna tenere sempre ben presente quali sono gli obiettivi di marketing e quali sono gli strumenti migliori per raggiungerli.

Accade spesso che quando dobbiamo generare delle risposte, e ci interroghiamo su come ottenerle, spesso tendiamo a privilegiare la tecnologia più recente. E’ necessario concentrarci, invece, su ciò che è veramente importante per il nostro programma di marketing e tenere a mente che i fattori chiave del direct marketing sono sempre gli stessi con l’unico, e non trascurabile vantaggio che con le nuove tecnologie riusciamo a potenziare il nostro messaggio.

I fattori cruciali nel direct marketing

La mailing list

Tutti capiscono l’importanza della lista, ma non tutti capiscono la difficoltà di trovare delle liste con dei prospect validi per una singola campagna. Non c’è una formula magica e non esiste una lista valida per tutte le iniziative di marketing. La selezione di una lista è un processo fondamentale che va studiato di volta in volta per ogni singola iniziativa di marketing.

La selezione della Mailing list inizia con la creazione di un profilo del cliente, una dettagliata descrizione dei dati demografici e dei comportamenti del cliente. Tu forse avrai più profili modulati secondo il peso e l’importanza attribuita a quel cliente.

Il passo successivo è quello di trovare le mailing list che corrispondono al profilo ricercato per la tua specifica campagna di marketing. Si possono trovare molte opzioni diverse che possono andare bene. Ti consiglio di testare le varie opzioni di lista che hai individuato per vedere qual è il profilo che genera le risposte migliori.

L’offerta

In poche parole, l’offerta è ciò che le persone ottengono quando rispondono ad un’offerta, ovvero è l’azione necessaria che il cliente deve fare per ottenere il beneficio che hai proposto nella tua campagna di marketing. Le offerte possono essere di due tipi e possono essere rivolte alla lead generation o per la generazione di un ordine.

Per la Lead Generation, potresti proporre al tuo cliente un white paper gratuito, in cui offri del contenuto interessante per il tuo potenziale cliente in cambio della sua email o altre informazioni tramite form di contatto. Altre modalità per generare lead su cui fare lead generation possono essere ad esempio un un video, un webinar o una guida all’acquisto.

Se si punta invece alla generazione di un ordine, l’offerta diventa più complicata, poiché bisogna tenere in considerazione il prezzo del prodotto, gli sconti, le modalità di consegna, le opzioni di pagamento e un eventuale incentivo come un premio di omaggio per aver acquistato il prodotto o il servizio offerto.

 

La lista di prospect e l’offerta sono gli elementi cardine di ogni campagna di direct mail

Tutto il resto – il formato, la creatività, anche la tecnologia – è di secondaria importanza. Il che non significa che non sono importanti- e in alcuni casi, un cambiamento nel formato, nella creatività o nella tecnologia da integrare con il tuo direct mailing potrebbe migliorare notevolmente i tuoi risultati.

Ma come punto di partenza, è meglio concentrarsi sui fattori cruciali del direct marketing ovvero: la lista di prospect e l’offerta che proponi al tuo cliente.

Sharing is Caring!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*